Metodiche chirurgiche di ‘stripping’

 

I trattamenti chirurgi si dividono in Chirurgia tradizionale e Chirurgia mini-invasiva o Endovascolare.

Chirurgia tradizionale

Tecnicamente si definisce legatura e stripping del segmento di vena non più competente; si esegue con un’incisione all’inguine da cui si accede alla grande safena che può così essere legata e tagliata. La porzione di vena che non è più funzionale e quindi superflua viene rimossa (sfilata) attraverso un’ incisione praticata all’altezza del malleolo mediale. E’ un trattamento ancora in uso, i tessuti e i piccoli nervi distribuiti lungo il corso della vena possono subire traumi o danni; inoltre, durante il periodo di recupero, circa 2 settimane, il paziente può lamentare una lieve sintomatologia dolorosa.

Gambe
Lo stripping non è privo di complicanze e può dare dolore nel periodo post-operatorio