Una semplice visita angiologica, per quanto fondamentale può non essere sufficiente.

 

Il medico ha necessità di trovare risposte ad alcune fondamentali domande:

  • I disturbi sono realmente causati dalle vene?
  • Qual è il vero problema?
  • E’ grave?
  • Quali vene sono veramente ammalate?
  • Qual è il trattamento migliore per il livello patologico evidenziato?

In caso di sospetto o presenza della patologia venosa è necessario eseguire alcune indagini strumentali non invasive che rispondono a queste domande. Gli esami strumentali vengono definiti non invasivi perché non richiedono iniezione di sostanze estranee e non sono dolorosi o rischiosi per il paziente; sono pertanto ripetibili nel tempo.

Stetoscopio

Viene condotto ambulatorialmente usando l’ecografo, con cui è possibile effettuare il mappaggio di tutti i rami venosi distinguendo quali sono ammalati e quali sono sani attraverso la valutazione del flusso sanguigno al loro interno (eco-color-doppler).

dopplercolor